Vittoria! Abolita la “tassa sul talento”

12 06 2014

Tasse_cancellateDopo mesi di lettere, petizioni, indagini approfondite sulla situazione nelle altre università italiane e sul parere di chi lavora all’università, il costante impegno di ADI Ancona è stato premiato. Il 10 giugno scorso, infatti, il Consiglio di Amministrazione dell’Università Politecnica delle Marche ha finalmente accettato le nostre richieste ed ufficializzato la completa abolizione della “tassa sul talento”, l’odioso contributo di 1051,38 euro imposto ai dottorandi.

ADI Ancona esprime forte soddisfazione per questo risultato, che speriamo possa costituire l’inizio di una nuova strategia per il Dottorato di Ricerca, e porti ad una maggiore attenzione verso le esigenze dei giovani ricercatori, nel nostro e in tutti gli atenei d’Italia.

Le questioni aperte sono ancora molte, a partire dal trattamento differenziato per i dottorandi non borsisti, che continueranno a pagare un contributo per l’iscrizione, sia pure ridotto e reso proporzionale al reddito attraverso il parametro ISEE. Il superamento del dottorato senza borsa, attraverso la copertura economica – chiaramente indicata nel bando – con borse regionali o assegni potrebbe rappresentare la soluzione a questo annoso problema.

ADI Ancona ringrazia il Rettore, Prof. Sauro Longhi, per la sensibilità dimostrata verso le nostre istanze, e tutti i membri del Senato Accademico e del Consiglio di Amministrazione. Ringraziamo inoltre i docenti che hanno appoggiato, anche privatamente, le nostre proposte. Infine, un enorme grazie anche a tutti i colleghi e alle associazioni studentesche che ci hanno aiutato e sostenuto, attraverso i loro rappresentanti negli organi istituzionali, nel corso di questa battaglia.

ADI Ancona continuerà a impegnarsi presso l’amministrazione universitaria, con l’obiettivo di valorizzare il Dottorato di Ricerca dentro e fuori l’università, e di migliorare le condizioni lavorative di tutti i giovani ricercatori.

«Il valore di precedente di questo grande risultato di ADI Ancona rappresenta un’arma in più per fermare la diffusione della piaga della tassazione sui borsisti e per imprimere una potente accelerazione al processo di abolizione di ogni tassa sul Dottorato» ha commentato Antonio Bonatesta, Segretario nazionale ADI.








%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: